Oggi voglio presentarvi un altro eccellente software per la gestione delle partizioni del vostro hard disk.

AOMEI Partition Assistant un freeware che puo’ essere usato anche in ambito aziendale senza infrangere diritti legali.

Voglio sottolineare che se per ambienti desktop esistono decine di prodotti analoghi rilasciati gratuitamente, per ambienti server non mi sembra che ci sia una scelta ampia : anzi, al momento non me ne viene in mente nessuno (aggiornero’ il post appena ne trovo altri).

Un altro interessante software di AOMEI che mi ha particolarmente colpito e’ Backupper anch’esso rilasciato in modalita’ freeware anche per uso commerciale.

Partition Assistant viene rilasciato in versione freeware con due distribuzioni :

AOMEI Partition Assistant Home Edition

Supporta i sistemi operativi desktop Windows 2000, XP, Vista, 7 ed 8 sia a 32bit che 64bit.

aomei-partition-assistant-home-desktop

 

AOMEI Partition Assistant Lite Edition

Supporta i sistemi operativi Windows Server 2000, 2003, 2008, 2012 sia 32bit che 64bit

aomei-partition-assistant-lite-server

 

Entrambi i prodotti, come accennato servono per gestire le partizioni degli hard disk con le classiche operazioni di ridimensionamento, creazione, rimozione, unione, divisione, conversione ecc. ecc. sono multilingua e molto leggeri in termini di spazio e risorse impegnate.

Con la versione Home Edition e’ possibile spostare il sistema operativo in modo guidato da un HDD ad un SSD, recuperare una partizione persa, effettuare cancellazione sicura dei dati (wipe),  copiare dischi e partizioni e creare un live cd utilizzabile quando il sistema operativo non parte.

La versione Lite che puo’ essere utilizzata sui server non e’ particolarmente ricca di funzioni come la Home Edition, manca per esempio la possibilita’ di unire e/o separare una partizione tuttavia, ripeto, non esistono soluzioni server freeware e quindi anche senza tante funzionalita’ questo prodotto merita un posto in primo piano.

E’ inutile che mi dilungo con tutte le feature dei prodotti con comparazioni piu’ o meno interessanti che potete trovare sul sito ufficiale in modo piu’ dettagliato, voglio solo segnalare che con le versioni a pagamento che partono da US$ 36,00  vi sono innumerevoli funzionalita’ non presenti nelle versioni freeware.

A tal riguardo posso dire che nella maggior parte dei casi le operazioni fatte sugli HDD vengono gestite dai prodotti freeware citati e che l’utilizzo in ambito commerciale rende AOMEI Partition Assistant degno di nota quindi, a meno che abbiate necessita’ specifiche, non serve acquistare le versioni superiori del prodotto.

Se avete utilizzato questi software, volete ampliare l’argomento o conoscete altri prodotti utilizzabili anche in ambiente commerciale vi prego di commentare l’articolo.