Pochi giorni fa ho parlato di cancellazione sicura dei dati informatici con apparenti segnali positivi. Ebbene, oggi per la prima volta dopo tanti anni che uso regolarmente CCleaner mi sono accorto di una sezione particolare definita Bonifica Drive.

Mi sento un po’ a disagio a parlarne ma meglio tardi che mai …

Allora, se avete gia’ approfondito l’argomento tanto meglio, per chi non ne sa nulla faccio un riepilogo veloce veloce.

Tutti i dati presenti sugli hard disk non vengono cancellati quando li buttate nel cestino, viene semplicemente imposto al sistema che lo spazio impiegato per quel determinato file deve risultare libero e quindi disponibile per altri files.

Questo fondamentalmente e’ il problema numero uno, l’altra parte della problematica affrontata in passato e’ che spesso dismettendo un computer ci si dimentica del contenuto.

A volte questa dimenticanza puo’ essere pericolosa.

Formattare un HDD,  per chi se lo ricorda non e’ la cura estrema per cancellare i dati contenuti nel dispositivo in quanto possono facilmente essere recuperati.

Diversamente, in entrambi i casi, cancellazione dei documenti e/o dismissione del supporto con la tecnica della sovrascrittura si ottengono risultati eccezionali.

Giusto per conoscenza, ho visto che in ambienti di fascia alta esistono addirittura dei forni dove vengono inseriti gli HDD che vengono distrutti fisicamente.

Non e’ il nostro caso perche’ magari vogliamo vendere o regalare il pc ad un amico e  vogliamo essere sicuri che questo entri in possesso dei nostri dati.

Grazie a CCleaner possiamo distruggere realmente i dati presenti sugli HDD mantenedo il sistema operativo intatto o addirittura cancellare in modo sicuro un intero HDD eliminandone totalmente  i contenuti.

Un piccolo esempio : lanciate CCleaner, andate nella sezione Bonifica Drive e selezionate il drive interessato. Nel mio caso l’HDD di backup / file temporanei che vorrei pulire.

Proseguiamo nella selezione e a questo punto scegliamo la modalita’ di sovrascrittura. Un piccolo appunto, piu’ sovrascrivete i dati piu’ e’ difficile recuperali. Purtroppo la sovrascrittura dove ci sono diversi passaggi impiega molto tempo quindi decidete in base alla delicatezza del contenuto.

Infine prestate molta attenzione a questa fase perche’ la selezione sbagliata si transforma in un disastro. Selezionate quindi “solo spazio libero” per sovrascrivere definitivamente i files che avete cancellato da sistema operativo. In questo modo l’applicativo si occupa di sovrascrivere le porzioni dell’HDD che risultano libere lasciando inalterato il resto dei files.

Ovviamente, se lo scopo principale e’ quello di eliminare ogni traccia da un HDD selezionate Intero Drive e lasciare che CCleaner pulisca a fondo il vostro dispositivo.

Conclusioni

Questo e’ solo uno dei software presenti in circolazione e ne esistono diversi anche con piu’ caratteristiche di sicurezza. Resta comunque il fatto che un utente medio difficilmente potra’ recuperare dati anche con la sovrascrittura semplice per cui possiamo ottenere un discreto livello di sicurezza anche in tempi brevi.

Qualche approfondimento :