hard-disk-struttura-interna.jpg

La deframmentazione dell’hard disk grazie alla velocita’ ed alla capienza ormai esagerata di 1TB sta’ diventando una pratica sempre meno diffusa o addirittura sconosciuta a chi utilizza il pc.

E’ importante sapere che una deframmentazione costante dell’hard disk oltre a rimettere a posto di dati (diciamola cosi’ in modo molto semplicistico) ha anche un altro aspetto molto importante, quello di aiutarci a prevenire guasti hardware.

Si perche’ durante la deframmentazione, spostando i dati per rimettere a posto tutti i vari pezzettini dei file l’hard disk viene utilizzato interamente. Spesso non tocchiamo file per mesi e magari si stanno rompendo fisicamente i settori in cui sono scritti questi files.

Windows grazie alla sua versione ridotta del Diskeeper conosciuta come Microsoft Defrag sviluppata Execuvite Software riesce a fare un discreto lavoro anche se lentamente e lasciando buchi enormi. Microsoft Defrag infatti spesso non compatta in modo corretto l’hard disk.

ultradefrag-screenshot.gif

UltraDefrag 1.1.0 e’ un Open Source piccolissimo e potentissimo che permette di deframmentare e di compattare l’hard disk.

Lavora molto piu’ velocemente del defrag.exe e nell’ultima versione 1.1.0 ha la possibilita’ di deframmentare anche a livello boot (quindi prima che parta tutto il sistema operativo) come il chkdsk per intenderci.

Le modalita’ operative sono quindi :

  • GUI, senza fronzoli molto semplice e funzionale
  • Da linea di comando, molto comoda per schedulare operazioni
  • Modalita’ boot, che permette di deframmentare l’hard disk prima di caricare l’os

UltraDefrag lavora tranquillamente con FAT12/16/32 e NTFS da Windows 2000 all’ultimo Vista 32/64 oltre che le versioni server fino alla 2003, diversamente non supporta Windows NT (ammesso che ancora ci si lavori).

L’applicativo pesa poco piu’ di 100kb e vi assicuro lavora benissimo, sono ormai mesi che lo utilizzo per deframmentare il mio HDD.

Written by Alberico Schiappa

Ciao, spero che questo articolo ti sia piaciuto. Ti chiedo un click per aiutarmi a condividerlo sui Social Network e se puoi, di commentarlo con le tue esperienze e suggerimenti...

This article has 4 comments

  1. thanks2u Reply

    Nuova versione 1.2.1 disponibile, ora e’ anche supportato Windows NT4.0 (ma qualcuno ancora l’usa?), supporto 64bit, Scheduler.NET e finalmente anche portatile per poterlo portare comodamente dietro con una chiavetta usb.

  2. Pingback: Deframmenta il disco con Smart Defrag | Yourpage live news aggregator

  3. Pingback: Deframmenta il disco con Smart Defrag | Yourpage live news aggregator

  4. Pingback: Deframmenta il disco con Smart Defrag at DefaultUser

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.