Sicuramente vi e’ capitato acquistando un nuovo computer di dover generare dei dischi di ripristino del sistema operativo.

Generalmente la maggior parte delle persone tende ad ignorare questa problematica e spesso accade che dopo un po’ di tempo si ha la necessita’ di dover reinstallare il sistema operativo e ci si ritrova con qualche problemino da affrontare.

Fino a 2 – 3 anni anni fa insieme al personal computer venivano consegnati anche i cd/dvd per  affrontare eventuali problematiche, oggi per quasi tutte le marche e per tutti i modelli e’ indispensabile pensarci subito.

Molte persone si prendono carico di questa ulteriore macchinazione pero’ accade a volte che dopo un po’ di tempo provando a reinstallare dal CD/DVD generato non ci si riesce  perche’ i supporti masterizzati si rovinano … ebbene, che fare?

Semplice : spendere tra i 30,00 ed i 70,00 euro per ottenere quei benedetti supporti.

Apro una piccola contestazione … perche’ devo spendere questi soldi per ottenere cio’ che mi spetta? Perche’ non mettete online questi benedetti ISO da scaricare facendo sentire i vostri clienti tutelati invece di inventare di tutto per rubare denaro?

Sinceramente non so quanti di voi la pensano come me, mi piacerebbe aprire una discussione in merito.

Written by Alberico Schiappa

Ciao, spero che questo articolo ti sia piaciuto. Ti chiedo un click per aiutarmi a condividerlo sui Social Network e se puoi, di commentarlo con le tue esperienze e suggerimenti...

This article has 6 comments

  1. Silvano Reply

    La Microsoft voleva 40 $ solo per farmi mandare una email dove avrei chiesto cosa fare per avere un CD… dal momento che la licenza viene con il laptop. $40 per mandare un’ email senza sapere quanto utile sarebbe stata la risposta. Che fare? Boicottare tali SW houses? Passare all’open source? O creare un business che si occupa di procurare supporti fisici a chi ha gia una licenza?

  2. thanks2world Reply

    @Silvano

    Il business di cui parli, ovvero fornitori di supporti esterni alle aziende produttrici gia’ esistono ma sinceramente non so se sia legale o meno … tuttavia uno dei problemi che mi pongo principalmente e’ esattamente quello che hai accennato.

    Installare software pirata e/o open source …

    Per quanto riguarda il software pirata e’ deprecabile ma se ho acquistato una benedetta licenza ed ho pagato per il programma perche’ devo dare ulteriori soldi per avere una cosa che gia’ mi spetta? Per quanto riguarda l’open source … secondo me c’e’ ancora da lavorare ma ho visto dei progressi spaventosi e giusto per citare qualche applicativo suggerisco OpenOffice al blasonato Microsoft Office ***

    *** dopo 5 (o 3 non ricordo) attivazioni Office non ti consente piu’ di abilitare il software! Se sono particolarmente sfigato e sono stato costretto a reinstallare l’OS o l’applicativo piu’ volte mi tocca chiamare Microsoft e sperare in uno sblocco!

  3. davide Reply

    Lenovo spedisce gratis i cd (ci mettono 20 giorni) ma ti manda i cd anche degli eventuali downgrade (si evita la caccia hai driver) 10 euro ben spesi in più rispetto le altre marche….

  4. thanks2world Reply

    Un plauso a Lenovo … ecco un brand che ci tiene alla cura del cliente e che merita di essere acquistato. La mia esperienza con i Lenovo (ex IBM) e’ veramente misera quindi non posso pronunciarmi piu’ di tanto.

  5. Silvano Reply

    OpenOffice e’ un ottima scelta, e molti applicativi open source hanno raggiunto uno stato di maturazione tale da non invidiare niente ai software proprietari. Ma quando si tratta del sistema operativo non sempre c’e’ tempo, voglia o capacita’ di imparare ad usare Linux, e soprattutto molte applicazioni non hanno una versione per Linux o lo stato di sviluppo non e’ ancora ai livelli delle versioni per Windows. Le cose stanno migliorando ma non abbastanza velocemente da tenere testa a software proprietari. Per vedere una lotta alla pari tra software propietari e sofware open source si dovrebbe promuovere ed incoraggiare lo sviluppo di applicazioni open source per entrambi Windows e Linux, cosi da non avere piu una scelta forzata da parte dell’ utenza.

  6. thanks2world Reply

    … e’ successo ancora grrrr creato il disco di ripristino di un AcerPower FH circa due anni fa ed oggi che dovevo ripristinare il supporto e’ difettoso!!!! Beh che c’entra potrebbe dire qualcuno?! Se uno usa supporti scadendi ci si puo’ aspettare questo problema. Per esperienza diretta mi sento di dire che non ci sono supporti msterizzabili (visto che nel tempo ho provato una marea di marchi piu’ o meno costosi) che durano nel tempo. Diverso e’ per i supporti “prodotti in fabbrica” che durano veramente a lungo e non so come e perche’. Ritornando al problema sollevato, care aziende predetevi 5 euro in piu sulle macchine e datemi i supporti con i sofware please!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.