Ultimamente sono preso anche io da Facebook che sta’ dilagando anche in Italia come strumento di aggregazione sociale.

Grazie a Facebook ho fatto tante nuove conoscenze, rafforzato altre e sto’ comunicando a distanza con tanti parenti lontani che neanche conoscevo ma e’ anche vero che piu’ o meno coscientemente mi sto’ rendendo conto della potenziale pericolosita’ di questo strumento.

Bacheca personale pubblica, foto pubbliche, applicazioni che condividono i nostri dati e tutti piu’ o meno possono vedere tutto … non e’ che mi piaccia molto questa cosa.

Sul magazine di Liquida c’e’ un interessante intervento in merito alla privacy e come gestire le informazioni del proprio profilo al meglio.

Foto, date, indirizzi e tante altre informazioni inserite in un ambiente virtuale possono costare caro nel mondo reale qualora qualche malintenzionato le utilizzasse.

Il furto d’identita’ purtroppo sta’ diventando una rognosa realta’ pertanto e’ giusto che ognuno faccia attenzione a dove mette le proprie informazioni.

Riflettete qualche secondo su questa problematica e ditemi la vostra …

Written by Alberico Schiappa

Ciao, spero che questo articolo ti sia piaciuto. Ti chiedo un click per aiutarmi a condividerlo sui Social Network e se puoi, di commentarlo con le tue esperienze e suggerimenti...

This article has 18 comments

  1. agnese Reply

    ciao!
    volevo far notare che questo problema persisteva anche prima che facebook si diffondesse anche in italia.
    anche altre community come duepuntozero, netlog, badoo ecc.. funzionano pressochè allo stesso modo (ma nessuno se ne era mai accorto evidentemente)
    io credo che l’intelligenza stia nel non mettere indirizzi, numero di cellulare ecc… o, nel caso si faccia, aggiungere tra gli amici solo gente che effettivamente si conosce.
    saluti :)

  2. thanks2world Reply

    @agnese

    Si e’ vero quanto dici, il mio problema e’ che solo adesso sto’ iniziando a “trafficare” nelle community pertanto solo adesso mi rendo conto della problematica. E’ ovvio poi che dipende dalle persone e da cio’ che viene pubblicato. In particolare Facebook pero’ una volta che hai “autorizzato” un amico a vedere il tuo profilo mi sembra possa vedere tutto della serie “si ok ci siamo presentati, ora ci conosciamo ecco puoi anche consultare il mio conto corrente” … non c’e’ la possibilita’ o per lo meno non l’ho trovata di limitare che ne so’ una serie di foto …

  3. Lucia Reply

    Su Facebook puoi impostare la privacy di ogni album o foto, addirittura riducendo la visibilità anche a una sola persona. Ma a quanto ho visto in rete, ci sono degli script che ti permettono di vedere le foto di persone con profilo privato, quindi pare che sia tutto inutile!

  4. thanks2world Reply

    Io non credo che l’utente “normale” che approcci uno strumento di questa natura sia inizialmente tentato dalle opzioni avanzate e configurazioni di servizio.

    Normalmente “per moda” ci si butta pubblicando foto, racconti e cose anche personali.

    Facebook oggi e’ diventato un mostro che macina terabyte di dati quotidianamente e questo fondamentalmente non e’ buono … visto che sono i nostri dati.

  5. MASSIMO Reply

    IO HO SUBITO UN FURTO D’IDENTITA’ ATTRAVERSO FACEBOOK; HO DISATTIVATO L’ACOUNT.PENSO DI AVER FATO BENE!

    • thanks2world Reply

      In che modo ti sei accorto del furto di identita’ via facebook? Sinceramente non saprei quale prassi sia la migliore in caso di furto ma credo che la polizia postale possa essere d’aiuto! Chiedi se e’ il caso di fare una denuncia a tutela di possibili future problematiche e tienici informati in merito. Il cancellare l’account secondo me serve a poco, se i dati sono stati gia’ presi ormai il gioco e’ fatto … l’importante secondo me e’ dare il meno possibile soprattutto sui siti social.

  6. mikele esposito Reply

    ciao mi chiamo michele esposito volevo dirvi ke ho subito per 7 volte la violazione della privacy cioè sono entrati su facebook con il mio accaunt insultando amici io voglio ke scoprirete ki è il colpevole e gli bloccate il suo accaunt fatemi sapere……grazie….

  7. thanks2world Reply

    @mikele

    caro amico, non sono io che mi metto a scoprire i colpevoli della violazione della tua identita’ ;D Contatta Facebook e magari la polizia postale, altro non so se non cambia frequentemente i dati di accesso e metti meno informazioni personali possibili sul social network …

  8. Consuelo, Reply

    comunque anch’io ho subito quello che havete subito voi, o chi ho letto, perchè. ieri ho aperto facebook, ed non cè stata più la richiesta o il contatto del mio attore preferito, io credevo veramente che era lui, ma ora sono arrivata ad pensare che non è lui, ed se non è lui che ci sono arrivata solo stamattina, ma era un’altra persona, io ho vissuto in un incubo, ma ora ho pensato che magari quella persona che ha messo il profilo facendomi credere che era il mio idolo, non è il mio idolo, ed comunque cercherò di capire chi è, ed poi contatterò pure io facebook,

  9. Annamaria Reply

    HO SUBITO UN FURTO DI IDENTITà SU FACEBOOK, HO SEGNALATO PIù VOLTE MA NIENTE, DOVRò RIVOLGERMI ALLA PLIZIA, VOI SI CHE SAPETE AIUTARE LE PERSONE!!!!!

  10. Lucia Bongini Reply

    Spett.le Facebook,
    vorrei che controllaste l’identità di LUCIA BONGINI, poichè
    sono quasi sicura che si tratti di un furto d’identità, visto che Lucia Bongini, sono io e non sono registrata su Facebook.
    Se così fosse vi sollecito a cancellarla, io sono di Torino e questa è la mia data di nascita 21/11/’60.

    Cordialmente,
    Lucia B.

  11. thanks2world Reply

    @Lucia Bognini

    Ciao Lucia, io “purtroppo” non c’entro niente con Facebook e piu’ che approvare il tuo commento non posso fare … L’email bisogna mandarla a Facebook utilizzando i loro canali.

  12. miky Reply

    buona sera, dei miei amici hanno pubblicato un video su facebook dove io parlavo male di una persona, ora questa persona vedendo il video che hanno pubblicato mi ha minacciato di denunciarmi. come posso comportarmi?cosa dovrei fare?

  13. thanks2world Reply

    @miky

    Per come la vedo io ti consiglio di parlare con un legale … parlare male via Facebook non vuol dire che non si e’ immuni per quanto detto.

    Questi strumenti devono essere utilizzati con il giusto criterio esattamente come nella vita reale …

  14. Pingback: Facebook in Italia 21 milioni con predominio assoluto « DefaultUser

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.