Spinto dalla necessita’ personale di avere la possibilita’ di sfogliare mappe geografiche in modalita’ offline ho pensato di condividere i risultati delle mie ricerche dopo aver provato diversi prodotti.

Purtroppo il vecchio Mobile GMaps usato l’anno scorso e’ fermo a Novembre 2011 e non piu’ supportato. Considerando inoltre che qualche problemino me l0 ha dato ho pensato di fare un salto qualitativo ;)

In pratica a cosa servono le mappe offline?

Facciamo un esempio : sono all’estero, voglio poter avere uno strumento che mi aiuti nel districarmi in una citta’ che non conosco e non voglio dissuanguarmi con il roaming per visualizzare le mappe online.

Se poi a questo aggiungiamo la possibilita’ di utilizzare il GPS che tra’ l’altro oggi e’ incluso anche negli smarphone di fascia medio-bassa tanto meglio.

Alla fine abbinando un buon software ad uno smartphone con GPS so esattamente dove mi trovo in qualsiasi momento senza dover impazzire su una scomoda cartina e tutto dinamicamente ed in tempo reale.

Ecco la mia attuale lista che cerchero’ di ampliare man mano che trovo altre soluzioni che reputo positive.

Google Maps – Probabilmente il favorito consente ora anche di scaricare le mappe offline (solo per android) ma ha fatto cilecca 2 volte perche’ mi sono ritrovato senza le mappe che avevo scaricato e senza averle cancellate (?). Consente la sincronizzazione con il proprio account google e quindi potete con comodita’ da pc impostare dei punti di interesse (google maps online), salvarli e trovarli sullo smartphone.

iTravel Free – Max 2 Mappe scaricabili per la consultazione offline (dati sia da Google Maps che OpenStreetMap) consente la sincronizzazione con Wikitravel da cui prende informazioni sui luoghi da visitare riempiendo in automatico la mappa di punti di interesse. Mi ci sono trovato bene come utilizzo ma ad un certo punto una delle mappe non veniva letta.

OruxMaps – Molto ben fatto, consente di creare mappe partendo da diversi provider, interfaccia molto pulita, semplice ed organizzata. E’ talmente ricco di funzionalita’ che non sono riuscito a capirle tutte. Apparentemente a mio avviso il piu’ versatile e completo di questi strumenti. Da cio’ che ho visto e’ possibile anche registrare i persorsi accendendo il GPS per visionarli in seguito e registrare il battito cardiaco utilizzando un dispositivo bluetooth (molto comodi entrambi magari per chi va in mountan bike fuori porta).

Navfree – E’ un bellissimo prodotto ma mi e’ stato poco utile. Probabilmente come navigatore satellitare e’ piu’ funzionale ma andare in giro per la citta’ a piedi lo vedo poco comodo. Probabilmente il display piccolino dello smartphone in mio possesso accompagnato dalla poca potenza di calcolo non hanno evidenziato al massimo le sue potenzialita’ anche se ritengo comunque che sia un eccellente soluzione.

Sinceramente ne ho provato altri ma questi alla fine sono quelli che mi hanno colpito maggiormente. Vi prego di segnalarmi altri software analoghi perche’ sono direttamente interessato.

 

Written by Alberico Schiappa

Ciao, spero che questo articolo ti sia piaciuto. Ti chiedo un click per aiutarmi a condividerlo sui Social Network e se puoi, di commentarlo con le tue esperienze e suggerimenti...

This article has 3 comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.