NAS4Free nasce in seguito all’acquisizione del progetto FreeNAS da parte di iXsystems.

FreeNAS 7 e’ stato ribattezzato in NAS4Free  visto che per ragioni legali non poteva essere portato avanti ed il team di sviluppo ha deciso di fare un ulteriore salto aggiornando il sistema operativo a FreeBSD 9 consentendo e migliorando il supporto per il nuovo hardware incluse le nuove CPU Intel Atom.

NAS4Free 9.x rinasce quindi come nuovo prodotto sempre open source dalle ceneri del vecchio progetto FreeNAS 7.

NAS4Free continua esattamente con la stessa filosofia che ha avuto dall’inizio quindi e’ possibile montarlo anche su vecchie macchine senza usare necessariamente ZFS (che richiede piu’ risorse) . Il software supporta comunque ZFS, Software RAID (0, 1 e 5) e dischi criptati ed e’ in grado di monitorare lo stato degli hard disk tramite S.M.A.R.T. con notifica via email.

Sono incluse ulteriori funzionalita’ quali per esempio : FTP / Dynamic DNS / Webserver / Torrent / Rsync / iScsi / iTunes ed altre.  NAS4Free inoltre  mantiene la possibilita’ di aggiornare in modalita’ live il firmware …

L’interfaccia e’ stata in parte ridisegnata ma sostanzialmente rimane molto simile sia come impostazioni che come grafica al FreeNAS 7  (importata da m0n0wall).

Link utili : wiki.nas4free.org

Mi sono preso la briga fare qualche esperimento sul Microserver assemblato di recente con queste caratteristiche :

  • Case Lian Li PC-Q18
  • Scheda Madre ASUS P8H61-I
  • Kingston 2 x DDR3 2gb 1333mhz
  • Hard Disk 4 x Seagate Barracuda 1TB
  • Alimentatore TP-450 Techsolo
  • 1 USB pen 2Gb Kingston (per NAS4Free)

Per fare un micro paragone ho installato sia NAS4Free che FreeNAS 8.2 su questa macchina.

Ho creato un RAID 5 Software con NAS4Free ed un RAID-Z con FreeNAS 8.2, condiviso una cartella e copiato circa 1Tb di dati da uno dei miei server. Sia con file di grosse dimensioni max 126Gb che con piccoli files di testo con entrambe le versioni non ho notato particolari differenze di performances (e’ vero anche che non ho usato strumenti di misurazione specifici ) … ma ad occhio non ci sono stati vistosi rallentamenti o blocchi ed il tempo impiegato e’ stato +/- lo stesso.

Conclusioni

NAS4Free e’ la continuazione del vecchio progetto con migliaia di utenti felici che nel tempo hanno creato una enorme quantita’ di documentazione a disposizione per eventuali problematiche. E’ un prodotto stabile e performante su cui fare affidamento anche in situazioni critiche di tipo professionale.

Voi cosa ne pensate?

Written by Alberico Schiappa

Ciao, spero che questo articolo ti sia piaciuto. Ti chiedo un click per aiutarmi a condividerlo sui Social Network e se puoi, di commentarlo con le tue esperienze e suggerimenti...

This article has 6 comments

  1. Pingback: Open Source NAS

  2. duccio mangiavacchi Reply

    Si la penso esttamente anch’io cosi, non mi sembra giusto data la mole di documentazione e gli sforzi di tante persone, che hanno contribuito allo sviluppo di Freenas non possano piu’ fare niente, ed anche per dare la possibilita’a chi ha hardware datato, di poter comunque avere prestazioni decenti nella propia rete.
    Grazie Nas4Free!

  3. Fed7 Reply

    Usato FreeNAS 8.x. HW utilizzato:
    – 1 microserver HP proliant
    – 4 hd seagate
    – 2 gb ram
    – 1 CF da 2gb
    – 1 lettore multicard (occultato nel vado DVD del microserver)

    Il cliente lo usa con soddisfazione da agosto 2012.
    Ottimo software!
    Ciao a tutti ;)

  4. luigi Reply

    se lo dite voi io lo provato e pieno di buchi nas4free 9.2.xxx
    uno gestione dischi in modalita fat 32 diriti amminsitrativi non funionano
    ftp non funziona solo locale e senza sicurezza

    non capisco perche affermiate notizie false senza aver provato
    e una vergogna la documentazione che voi indicate se i puo dire cosi
    bo io prima di afffermare qualcosa la provo
    i giocherelli li lascio a gli altri

    • alberico schiappa Reply

      Ciao Luigi, ti prego di segnalare i buchi che hai trovato nel forum di supporto di NAS4Free : http://www.nas4free.org/support.html

      Magari la tua esperienza puo’ contribuire a migliorare il prodotto che migliaia di persone utilizzano ed apprezzano quotidianamente …

      Se hai trovato NAS4Free deludente e deludente anche questo articolo ti invito a provare FreeNAS o OpenMediaVault se ancora hai un briciolo di fiducia nella documentazione che produco … :)

      Sono due ottime soluzioni per creare NAS con hardware low cost.

      Facci sapere se va tutto bene

Rispondi a alberico schiappa Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.